Vai al contenuto principale

Birrificio

IL MONTE BALDO
Il Monte Baldo rappresenta il nostro orizzonte, il profilo che si staglia nel nostro sguardo al mondo, il nostro lessico familiare. Per questo la scelta del nome del birrificio artigianale è stata immediata e non poteva essere che questa. Monte Baldo è la montagna di casa, significa origini e autenticità; carattere e attitudine; valori racchiusi in poche parole, ma tanto impegno. È il luogo dove torniamo ogni volta che abbiamo bisogno di ritrovare il nostro passo, la centratura, fugare dubbi, respirare a fondo, assorbire energia e coraggio.
CAPRINO VERONESE
Caprino Veronese, ai piedi del Monte Baldo. Abbiamo ridato vita a un edificio storico di Caprino Veronese, portando il nostro laboratorio al centro del paese. Il birrificio artigianale, per dimensioni e logistica, è compatibile con la sua posizione tra le vie affacciate alla piazza principale, accende la curiosità di chi ci passa davanti e non ha mai visto un luogo di produzione della birra. Nei Paesi con lunghissima tradizione birraia, il birrificio è il fulcro dei villaggi della Baviera e del Regno Unito, oppure sta nel mezzo delle vie delle cittadine californiane, completamente integrato: probabilmente in modo istintivo abbiamo cercato di riportare questo stile di birrificio che abbiamo visto nei nostri viaggi alla nostra piccola realtà.
LE LATTINE
Nella primavera 2021, guardando al futuro con consapevolezza abbiamo passato tutta la nostra produzione in lattina, rinnovando il nostro logo, i colori e esprimendo la nostra identità in una maniera ancora più diretta. Questa scelta è legata per prima cosa al rispetto dell’ambiente infatti l’alluminio è riciclabile all’infinito e pesa il 40% in meno del vetro rendendo anche il suo trasporto meno impattante. In secondo luogo è legata al rispetto del prodotto. L’alluminio protegge la birra dai raggi UV e ne mantiene più a lungo le qualità organolettiche.
IL BIRRAIO
Mattia Maimeri, classe 1984, cresciuto a San Vito al Mantico (VR), trascorrendo tutte le estati tra le montagne di Folgaria. Un diploma di perito tecnico meccanico, poi specializzato come disegnatore di stand espositivi per fiere, approdato nel 2016 alla professione del mastro birraio. Senza passare per la fase di homebrewer, ma attraverso istruzione professionale e approfondimento della tecnica di produzione. Appassionato di musica, frequentatore assiduo di concerti live con la moglie Natascia, e viaggiatore alla ricerca di esperienze legate ai sapori e alla personalità dei luoghi.

Il tuo carrello